[Discussioni] PI: il cantone e il pinguino abbandonato

Gianluca Moro giangiammy a gmail.com
Ven 24 Set 2010 11:20:12 CEST


Buongiorno,

mi permetto qualche osservazione su questa notizia-non notizia,
ovviamente dal punto di vista della comunita' del software libero!

Non quoto, ma mi hanno colpito alcune affermazioni, che estrapolo
dal contesto, fiducioso che tutti abbiate letto le predecenti mail, ma
cercando un punto di vista costruttivo che vada oltre al confronto
tra bagni di sangue liberi o proprietari!

Si dice che al peggio non c'e' limite, quindi, come comunita'
dedita alla diffusione del software libero, piu' che cercare i
bagni di sangue della concorrenza, guarderei quelli di casa nostra!

In particolare, la notizia di un progetto fallito mi pare UNA NOTIZIA,
non una "non notizia": ci sono tanti progetti falliti, ma questo e' uno che
ci interessa. Ritengo molto utile per chi promuove il software libero
capire perche' c'e' stato un fallimento.

Non e' detto che sia dovuto a mancanza di professionalita', potrebbe
essere la situazione non adatta, il campo non preparato, la
formazione non data.

Nel promuovere il S.L. a mio avviso e' molto importante capire
perche' funziona dove funziona e ancor piu' importante capire
perche' non ha funzionato dove e' fallito.
Da analisi di questo tipo si puo' capire come comportarsi in
futuro, come raccogliere altre sfide, e anche come rispondere
alle eventuali obiezioni sui fallimenti che possono capitare.

Il fatto "ma anche la concorrenza ha dei bagni di sangue" ritengo
possa essere comunque un argomento diciamo "di marketing"
da portare avanti in dibattiti sul tema, ma per chi lavora nel/col
software libero credo sia importante capire le cause dei fallimenti
per eliminarle!

buona giornata
Gianluca

P.S: io vedo professionalita' in settori di S.L e anche in ambiti di
         software proprietario come vedo gente che cavalca l'onda
         senza competenze sia nel S.L che nel software proprietario!
         Il problema e' che una soluzione tecnica perfetta, in qualsiasi
campo,
         puo' rivelarsi un fallimento se applicata in maniera inappropriata!


-- 
Gianluca Moro   ---   Diaspora Italia:  http://www.cloudusb.net/diaspora-it
http://www.math.unipd.it/~giammy/
Department of Pure and Applied Mathematics - University of Padova
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML  stato rimosso...
URL: <http://lists.softwarelibero.it/pipermail/discussioni/attachments/20100924/bf4c12ca/attachment.html>


More information about the discussioni mailing list